Rimodulazioni tariffe: nel 2020 diminuiscono per le offerte Internet Casa

Rimodulazioni tariffe: nel 2020 diminuiscono per le offerte Internet Casa
PREVENTIVO INTERNET CASA >>

Rimodulazioni tariffe: nel 2020 diminuiscono per le offerte Internet Casa

Le rimodulazioni tariffarie sono, da tempo, una vera e propria costante del mercato di telefonia italiano. Gli operatori attivi in Italia sin troppo di frequente ricorrono a modifiche unilaterali dei contratti, le cosiddette “rimodulazioni”, che si traducono molto spesso in aumenti di spesa per gli utenti. Sia nel settore di telefonia mobile che in quello di telefonia fissa, le rimodulazioni risultano essere molto frequenti e, di mese in mese, il numero di utenti rimodulati è sempre elevato.

SOStariffe.it ha realizzato un dettagliato studio legato all’impatto delle rimodulazioni sulle tariffe di telefonia mobile e di telefonia fissa in Italia. L’analisi ha preso in considerazione le rimodulazioni tariffarie registrate nel corso del 2019 andando a confrontarle con quelle arrivate nel 2020. In questo modo, lo studio ha “fotografato” l’andamento del mercato evidenziando in che modo sono aumentati i costi per gli utenti.

I risultati dell’analisi di SOStariffe.it sono contrastanti. Da una parte, infatti, lo studio ha rilevato un notevole incremento dell’impatto delle rimodulazioni per i clienti di telefonia mobile. Nel confronto tra il 2019 ed il 2020, infatti, si è registrato un notevole incremento dell’importo medio delle rimodulazioni. Per quanto riguarda le offerte Internet casa, invece, la situazione è decisamente differente. Lo studio ha evidenziato come le rimodulazioni del 2020 abbiamo comportato un rincaro decisamente inferiore rispetto a quanto registrato nel corso del 2019.

Ecco i dettagli:

Rimodulazioni tariffe di telefonia mobile: +65% per i rincari rispetto al 2019

I dati raccolti da SOStariffe.it confermano che nel 2019 le rimodulazioni per le offerte di telefonia mobile hanno fatto registrare un rincaro medio di 1,87 Euro al mese pari a 22,44 Euro in più nel corso di un anno. Nel 2020 l’impatto delle rimodulazioni è stato ancora maggiore. Per gli utenti, infatti, i rincari arrivati quest’anno sono nettamente superiori rispetto a quelli dello scorso anno.

Quest’anno, infatti, le rimodulazioni tariffarie per la telefonia mobile hanno fatto segnare un rincaro medio di 3,09 Euro al mese, pari a oltre 37 Euro in un anno. Il confronto tra il 2019 ed il 2020 è chiaro. Le rimodulazioni arrivate quest’anno comportano un rincaro medio decisamente maggiore. In termini percentuali, la crescita della spesa per le tariffe mobile rimodulate è pari a +65% rispetto ai dati del 2019.

Rimodulazioni Internet casa: i rincari in diminuzione del -29%

Nel settore di telefonia fissa, invece, l’impatto delle rimodulazioni è decisamente differente. Nel corso del 2019, infatti, le modifiche unilaterali stabilite dagli operatori hanno comportato un incremento dei costi di 2,32 Euro al mese, pari a quasi 28 Euro in più all’anno.

Nel corso del 2020, invece, le rimodulazioni decise dagli operatori hanno avuto un importo più contenuto. L’aumento medio mensile, infatti, è stato di 1,65 Euro, pari a poco meno di 20 Euro in più all’anno. Complessivamente, i rincari dovuti alle rimodulazioni, in media, hanno fatto registrare un calo del -29% nel confronto tra il 2019 ed il 2020.

Come difendersi dalle rimodulazioni

Le modifiche unilaterali dei contratti sottoscritti dagli utenti fanno parte del sistema di funzionamento che caratterizza il mercato di telefonia italiano, sia per quanto riguarda la componente mobile che quella fissa. Gli utenti, purtroppo, sono spesso vittime inconsapevoli delle decisioni degli operatori e devono fare i conti con rincari notevoli.

Le rimodulazioni sono, in ogni caso, completamente legali. Gli operatori, però, sono tenuti a rispettare alcune indicazioni ben precise per poter “rimodulare” le offerte già in essere. Come prima cosa, infatti, le rimodulazioni vanno comunicate in modo chiaro e trasparente agli utenti.

Tali modifiche, inoltre, vanno comunicate con netto anticipo. Gli operatori, infatti, devono informare i loro utenti dell’imminente modifica contrattuale con almeno 30 giorni di anticipo rispetto alla data in cui la modifica diventerà effettiva. Il mancato rispetto di questi elementi pone l’operatore nelle condizioni di ricevere pesanti sanzioni da parte di AGCOM per pratiche commerciali scorrette.

C’è un altro punto importante da considerare. Il cliente che viene rimodulato e che quindi registra una modifica unilaterale del contratto da parte dell’operatore ha la possibilità di esercitare il diritto di recesso. Esercitando tale diritto sarà possibile evitare il rincaro previsto dalla rimodulazione. Il diritto di recesso può essere esercitato senza penali e costi aggiuntivi di alcun tipo.

Il modo migliore per esercitare il diritto di recesso è rappresentato dal cambio operatore. Sia i clienti di rete fissa che i clienti di rete mobile, infatti, hanno la possibilità, dopo aver ricevuto la comunicazione della rimodulazione e prima che tale modifica diventi effettiva, di cambiare operatore. Tale operazione può essere effettuata senza penali o costi. L’operatore che ha scelto di rimodulare l’abbonamento non potrà addebitare alcun costo extra al cliente.

Come individuare le migliori offerte per risparmiare

La strada principale per evitare le rimodulazioni è, quindi, quella che passa per il cambio operatore. Si tratta di uno strumento importante per gli utenti. Cambiando operatore ed attivando una tariffa conveniente è possibile evitare i rincari legati alla rimodulazione e risparmiare. Per completare quest’operazione in modo corretto è fondamentale individuare le migliori offerte a propria disposizione.

La scelta delle offerte da attivare può essere fatta sfruttando la comparazione online. Confrontando le tariffe disponibili dei vari operatori, infatti, sarà possibile scegliere con la massima precisione la soluzione più vantaggiosa da attivare. In questo modo, individuare la soluzione più vantaggiosa e risparmiare sarà decisamente facile e anche immediato.

Per sfruttare la comparazione online è possibile utilizzare il comparatore di SOStariffe.it che offre una panoramica completa sulle migliori offerte di telefonia mobile e sulle migliori offerte Internet casa da attivare direttamente online. Tramite la comparazione sarà facile scegliere le tariffe più convenienti da attivare in relazione alle proprie esigenze.

Appena si riceve la comunicazione da parte del proprio operatore in merito ad un’imminente rimodulazione, sfruttando il comparatore di offerte di SOStariffe.it sarà possibile individuare, in pochi clic, le tariffe più convenienti, sia per la telefonia fissa che quella mobile. A questo punto, cambiando operatore ed esercitando il diritto di recesso dalla precedente offerta si eviteranno i rincari e si avrà l’occasione di risparmiare.

Dai un voto a questa pagina:

Punteggio: 4 / 5 di 1 voti

Pagina: /news/rimodulazioni-tariffe-nel-2020-diminuiscono-per-le-offerte-internet-casa